rassegna
1987  1995  2001  2007  2014  2017  2022 

SUD - 1987

Tra i poli di una dimensione pop e di uno spazio iperreale, ma derivando ascendenze dalla stagione surrealista, Umberto Fabrocile recupera nelle sue opere recenti un taglio espressivo connotato da una duplice valenza.
Da una parte è il dato realistico o piuttosto l’accentuazione del reale in termini di messa a fuoco del particolare, colto con vividezza cromatica e con gusto quasi calligrafico del segno, dall’altra è la tensione compositiva, l’inquadratura dell’opera secondo uno schema proprio dell’immagine fotografica che qui, nella riflessione pittorica, si carica di significati metaforici.
Alla ricerca è sottesa, in realtà, una tensione mentale: un gusto espressivo vigilato entro un disegno progettuale che acquista corpo nell’opera stessa nel suo farsi e nei rapporti reciproci tra gli elementi formali e cromatici che sono ordinati a costituirla.
Progettualità e rivelazione si compongono per così dire in una iconografia che ha il sapore di una realtà
colta al di fuori di ogni geografia di spazio e di tempo, vista o intravista nella poesia e nella memoria.
(Giorgio Agnisola, presentazione della mostra, 1987)

visitatore: 182856



Informativa privacy e cookie  
  +39 340 8738746
  info@umbertofabrocile.com
Realizzazione: STUDIO C

sito ottimizzato per:
Firefox - Google Chrome - Explorer - Safari